Natura Viva

Ai margini di piazza Nicola Portone un’area franosa, abbandonata all’incuria e allo sversamento dei rifiuti, è stata risanata con un intervento di ingegneria naturalistica antierosivo e di consolidamento, usando piante vive abbinate a materiali biologici come paglia, legno, pietrame, biostuoie. Il recupero di ciò che sembrava abbandonato e inservibile mostra così che ogni parte del territorio può valere come spazio di partecipazione attiva, di nuovi rapporti fra le persone e con l’ambiente. Un altro percorso naturalistico collega lungo il pendio del paese il bosco di querce del Cantone all’area del Pozzonuovo, ripristinando un antico sentiero che, aprendosi su un panorama ampio e suggestivo,  può essere percorso a piedi o in mountain bike. Le antiche fonti sorgive del paese, quella di Fontemajura e quella di San Pietro, sono state per generazioni mete di passeggiate gradevoli. Oggi, ristrutturate, lo sono ancora.