Eventi e manifestazioni

Per quanto piccolo, questo paese è animato da varie iniziative, organizzate dall’Associazione culturale pietracupese “Borgo Inaspettato” come sagre, manifestazioni sportive, iniziative di solidarietà ed eventi culturali come concerti, presentazioni di libri, conferenze, mostre e anche eventi enogastronomici.
In autunno si svolge la Festa dell’uva, con la sfilata dei carri, balli, musiche e degustazioni di piatti tipici. La vigilia di Natale si accendono per le vie del paese al suono delle zampogne e degli organetti le “ndocce”, enormi falò di antichissima origine propiziatori del ritorno del sole primaverile. C’è poi il Carnevale celebrato secondo antiche usanze, con la sfilata buffonesca dei diavoli  che accompagnano il fantoccio di Carnevale al processo e all’esecuzione, fra lo strazio dei “parenti”.
Nel cuore dell’estate, tra varie proposte ricreative, sportive e culturali, è entrato nella tradizione il percorso gastronomico “Addo’ z’ magna e z’ vèv” (Dove si mangia e si beve): con un unico, modesto contributo si attraversa la parte più antica del paese assaggiando a volontà piatti tipici di antica memoria in diversi punti di ristoro, fermandosi a guardare esibizioni di artisti di strada,  ad ascoltare musicisti, magari unendosi ai cori di accompagnamento o a balli improvvisati, oppure entrando a visitare le chiese e i musei aperti per l’occasione fino a tardi. Pietracupa accoglie anche gare per la qualificazione ai campionati italiani di tiro con l’arco con un percorso su 24 piazzole, a detta degli Arcieri Irpini “molto spettacolare e molto diverso  dagli altri a cui si è abituati, una gara fra le più belle”. L’istruttore federale Gino Vanga accoglie nel campo di tiro anche i dilettanti, assistiti da esperti.