Turismo e Territorio

PietracupaIl centro abitato, dominato dalla chiesa di Sant’Antonio Abate, si sviluppa intorno ad un roccia in posizione dominante sul territorio circostante;  le colline si alternano alle vallate tra le quali scorre il torrente Vella, affluente del Trigno. Il clima è caratterizzato da estati piacevoli e ventilate e da inverni miti. Il piccolo borgo sorge nella regione collinare che separa i bacini dei fiumi Trigno e Biferno, tra i confini dei comuni di Bagnoli del Trigno, Salcito, Fossalto, Duronia e Torella del Sannio. Il visitatore che si reca per la prima volta a Pietracupa non può non rimanere incantato dei panorami di cui può godere. La sua particolare e straordinaria conformazione rappresenta, senza dubbio, un esempio di meraviglia unico nel suo genere; il territorio intorno è caratterizzato dalla presenza di caverne di piccola dimensione in passato utilizzate come antiche dimore. La principale fonte di reddito rimane l’agricoltura: si coltivano cereali, olivo, alberi da frutta e vite; in piccole aziende, spesso a conduzione familiare, si producono olio e vino che alimentano insieme agli altri prodotti della terra un modesto commercio. L’industria non si è sviluppata e lo stesso può dirsi del terziario, sia con riguardo alla rete commerciale (che riesce comunque a soddisfare le esigenze della comunità), sia per quanto attiene ai servizi, tra i quali non figura l’esercizio del credito.